Anna Brzezińska

 

Acqua al setaccio

Nella valle montana di Intestini, gli abitanti vivono da secoli estraendo un minerale rosso intenso che chiamano sangue di drago. Quando il filone comincia a esaurirsi e in paese monta la rivolta popolare, i sacerdoti devono trovare quanto prima un colpevole. E chi si presta meglio di una donna sospetta di stregoneria?


La Vecchia viene rinchiusa e accusata di eresia, magia e dell'omicidio di un monaco. Incatenata, interrogata e torturata, La Vecchia si difende nell'unico modo che conosce: parlando.



Diritti per l'Italia disponibili Richiedi informazioni

Selling points

  • Successo di pubblico

    Oltre 8000 copie vendute in Polonia.

  • Autrice affermata

    L’ultimo romanzo di una scrittrice esperta, tra fantasy e storia. Tre volte vincitrice del premio Zajdel.

  • Sulla storia...

    Il racconto di una donna ai margini, che si difende da accuse e soprusi di una società bigotta e patriarcale.

Cosa ne ha detto la stampa

Acqua al setaccio è un monologo fluttuante che viaggia tra realtà e finzione, tra passato e presente, e solo la protagonista sa cosa è vero e cosa è inventato.

Olga Kowalska Wielkibuk.com

Anna Brzezińska non ci svela del tutto se la sua protagonista è davvero un’assassina immischiata in riti magici o soltanto una donna indurita da anni di dolore, che ha iniziato a combattere per una vita vissuta alle sue condizioni, facendo credere agli uomini che ha incontrato che fossero loro a controllarla e non il contrario.

Damian Drabik Kulturacja.pl