I cinque migliori scrittori polacchi under-40

Non è mistero che la Polonia sia tra le nazioni più giovani d’Europa. Specchio della realtà, la letteratura polacca si è distinta per aver proposto scrittori e scrittrici giovanissimi che già sotto la soglia dei 40 anni hanno saputo affermarsi come le voci più interessanti del loro paese. Noi di Nova siamo felicissimi di potervi presentare alcuni.

I cinque migliori scrittori polacchi under-40

Bartosz Szczygielski

Foto di Maksymilian Rigamonti

Classe 1985, giornalista di professione e scrittore di razza, esordisce con Aorta, primo capitolo di una fortunatissima trilogia noir ambientata nella periferia di Varsavia. I successivi capitoli Sangue e Cuore hanno venduto migliaia di copie e l’hanno proiettato tra gli scrittori di maggiore successo degli ultimi anni. Tutti i titoli dell’autore sono rappresentati da Nova Books Agency.


Anna Cieplak

Talentuosa scrittrice slesiana, di Dąbrowa Górnicza per gli amanti della precisione, appena trentunenne (1988). Autrice di un’opera che le ha subito permesso di vincere nel 2017 il premio Conrad, Ma być czysto [It has to be ok], candidato anche ai premi Gombrowicz e Gdynia dello stesso anno. Il romanzo successivo, Lata powyżej zera [Gli anni con lo zero dentro] è stato finalista al premio Nike nel 2018. I suoi temi sono soprattutto giovani e adolescenti nella Polonia contemporanea.

Margo Rejmer

Auth. Katarzyna Lasoń

Margo Rejmer, al secolo Małgorzata Rejmer, nata a Varsavia nel 1985, vincitrice del Paszport Polityki con la sua ultima fatica Błoto słodsze niż miód [Our mud is sweeter than honey], interessantissimo reportage sull’Albania comunista. Margo Rejmer ha esordito con Toximia, pubblicato in Italia da La Parlesia editore, avventura grottesca e disperata di alcuni personaggi di Grochów, quartiere di Varsavia, e ha proseguito con Bucarest. Il sangue e la polvere.

Malcolm XD

Abbiamo già parlato qui del successo di questo misterioso autore. Si sa che è molto giovane, forse anche meno di vent’anni, che ha scritto Mio padre è un fanatico della pesca, testo cult del web, e il suo primo romanzo Emigracja è uscito per le edizioni W.A.B. (di cui Nova Books Agency ha il pregio di gestire il catalogo per l’Italia), che è seguitissimo praticamente da chiunque in Polonia. E se fosse così anche in Italia?

Wojtek Miłoszewski

Classe 1980, la migliore, come di chi vi scrive. Il nostro proviene da una famiglia di scrittori, il cui più celebre è il fratello Zygmunt Miłoszewski, autore tra gli altri de Il caso costellazione uscito in Italia per Rizzoli. Wojtek non è da meno: è sceneggiatore per HBO Europe, per la tv polacca TVN, è autore di tre super best seller in Polonia. Approda con Kastor alla letteratura noir, il suo terreno più congeniale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *