Sofia ha nove anni ed è triste perché l'estate si avvicina. No, non è una bambina strana. Solo che l'aspetta un'estate in città, senza i suoi amici, da sola con una vecchia zia che non conosce bene.


E poi incontra Rutka, una vicina che non sapeva di avere. Magra magra, con i capelli rossi e i vestiti lisi. Non ha una famiglia, ma solo figure di gesso disegnate sul pavimento.


Sembra venire da un altro tempo...



Diritti per l'Italia disponibili Richiedi informazioni

Selling points

  • Riconoscimento internazionale

    Inserito nella lista internazionale  dei libri per l’infanzia The White Ravens nel 2017

  • Premiato dall'IBBY

    Libro dell’anno 2016 per la sezione polacca dell’IBBY, International Board on Books for Young People

  • Presto al cinema

    Diritti cinematografici venduti, produzione del film in corso

Cosa ne ha detto la stampa

Rutka è una storia onirica che si svolge nel mondo reale. Non fai in tempo a credere che il mondo sia come lo conosci tu, che la storia cambia passo, ed eventi fantastici iniziano ad accadere. Un libro che inizia con i piedi per terra prima di spiccare il volo verso sogni matti e immagini oniriche.

Joanna Olech Magazyn Książki

Rutka è un libro per bambini, ma che tocca temi seri e tragici sempre presenti sullo sfondo. La chiave è la sottigliezza. Joanna Fabicka non presenta direttamente l'Olocausto e i drammi della guerra né usa immagini drastiche. La forza di Rutka viene dalla sovrapposizione di presente e passato. I bambini vanno a scuola o per negozi su strade che pensano di conoscere bene. Giocano in cortili e parchi, quasi mai pensando a come dovesse essere la vita di chi ci viveva tanto tempo fa. Questa è la forza di Joanna Fabicka.

Damian Drabik Kulturacja.pl