Rutka

BAMBINI E RAGAZZI – 2016 –223 pp.

Titolo originale: Rutka

Autore: Joanna Fabicka

Presentazione

La storia di un’amicizia impossibile tra due bambine coetanee di epoche diverse, in una città che viaggia nel tempo tra il presente e il passato.

Fattori di vendita

  • Un libro pieno di misteri, colpi di scena e un po’ di magia.
  • Una storia di amicizia e di scoperta che invita a guardare tutto con altri occhi.
  • Il tema della vita nel ghetto e delle deportazioni, riportato con garbo e delicatezza.
  • Un libro dove si ride e ci si commuove, trasportati da una lingua sempre evocativa.
  • Eletto libro dell’anno 2016 dalla sezione polacca dell’IBBY.

Descrizione

Sofia è una bambina strana: quando arriva l’estate diventa triste. La verità è che Sofia non è così strana, è solo che la sua estate è fatta di noia, la passa da sola a casa con la vecchia zia Rosa e nessuno dei bambini del quartiere con cui giocare perché tutti sono già partiti.

Tutto cambia quando Sofia incontra in cortile una bambina che non aveva mai visto: è magrolina, porta una lunga treccia rossa e abita in una palazzina del cortile che Sofia credeva disabitata. Del resto la piccola Rutka, così si chiama la nuova arrivata, è strana quanto tutto quello che la circonda. Nella sua casa non ci sono mobili né persone, ma solo sagome disegnate con il gesso, lei ha sempre fame e aspetta il ritorno dei genitori partiti per chissà dove. Sofia è confusa, ma si lascia trascinare volentieri in giornate intere in compagnia di Rutka. Alcune sono gioiose, come quando finiscono in un magazzino stracolmo di dolci buonissimi o quando prendono come animale da compagnia un pollo senza testa, scappato da un supermercato. Altre lo sono meno, quando è Rutka a guidare l’amica e la porta nella sua dimensione, dove la gente ha paura, fame e sale su treni senza finestrini che arrivano da città bellissime, che Sofia non si sognerebbe mai di lasciare.

Perché, anche se non viene mai detto chiaramente, Rutka viene da un tempo diverso rispetto a quello di Sofia, è una bambina ebrea mentre a Łódź si costruisce uno dei più grandi ghetti di Europa. E, quando Sofia si lascia guidare, Rutka la porta nella sua dimensione, in un mondo che Sofia non conosce e che guarda con i suoi occhi ingenui restituendone l’assurdità a cui forse ci siamo troppo abituati leggendone sui libri di storia.

Rutka è un libro che combina ironia e malinconia, magia e realismo, scritto con delicatezza e abilità, che si rivolge ai lettori più giovani parlando la loro lingua, ma senza trattarli con condiscendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *