In libreria Toximia di Margo Rejmer

Alla periferia di Varsavia, in quel quartiere oltre il fiume Vistola che si chiama capricciosamente Praga e fa confondere molti, vive una parte della Polonia che non ce l’ha fatta. C’è Ada, figlia fragile di un padre dispotico e collerico; c’è Lucyna di cui solo la fede e il ricordo del marito tengono insieme le ossa; c’è Jan che -inabile alla vita- si guadagna da vivere scrivendo necrologi; c’è Ania che vorrebbe fare la giornalista e finisce preda delle attenzioni viscide di un vecchio partigiano; c’è Longin, che ha l’animo del poeta e la patente da tranviere, e poco altro.

Ritratti di personaggi sconfitti, in lotta o che hanno perso la forza di lottare e che hanno segnato il brillante esordio di Margo Rejmer, autrice oggi candidata ai maggiori premi letterari polacchi.

Toximia, fortemente voluto da Nova Books Agency, è uscito per La Parlesia Editore nella traduzione di Francesco Annicchiarico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *